Categorie


Articoli
2012

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 -
7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 -
13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 -
19 - 20 - 21 -




Sabato 4 febbraio 2012, news nr. 8

Buon fine settimana amici ed amiche di Professione Sogni!

Oggi come oggi la pubblicità di offerte di viaggi a prezzi scontati o addirittura scontatissimi non sembra più essere un caso che si incontra qualche volta all'anno. Anzi, specie attraverso i siti web, tali sconti sembrano essere davvero convenienti.
Molti si chiedono: ma come fanno le agenzie di viaggi, i tour operator, questi siti.. a proporre prezzi così bassi??
Iniziamo dalla base, capendo come funzionano le transazioni commerciali, per passare quindi al settore viaggi.

Ogni oggetto o servizio prodotto da un'impresa è generato sostenendo evidentemente dei costi: se io voglio creare una bicicletta, avrò bisogno quanto meno di: telaio, ruote, gomma, meccanismo del cambio e dei freni. Allora ho due possibilità: o acquisto questi componenti già pronti oppure li creo io stesso. In entrambi i casi, dovrò sostenere un costo. Poiché sono molto bravo, la bicicletta realizzata è bella e ben fatta, allora decido di venderla. Se io ho speso 100 euro per costruirla, l'acquirente mi dovrà pagare almeno 100 euro, mentre se voglio ottenere un guadagno, chiederò un po' di più.
Fin qua, tutto semplice.

Poichè la bicicletta è piaciuta, penso di crearne altre 10: vado allora a acquistare i componenti. Poiché acquisto una quantità maggiore di gomma, telaio, ecc.. il venditore mi può concedere uno sconto. Una volta realizzate le biciclette, io potrò allora venderle ad un prezzo inferiore rispetto a quello della prima bicicletta venduta oppure venderle allo stesso prezzo e guadagnare molto di più. In ogni caso posso gestire il prezzo in maniera più libera.

Su questa logica si fonda molto del commercio di oggi: perché nei centri commerciali trovo quel frigorifero a un prezzo inferiore di quello del negozio sotto casa? Perché il centro commerciale ne acquista non 10 ma 100 e così facendo, la casa produttrice concede sconti sempre più alti, che influiscono sul prezzo di vendita finale.

E allora i viaggi? Anche il turismo è una vera e propria industria! Anzi, è l'industria che produce maggiore ricchezza e lavoro al mondo! I tour operator possono acquistare molti posti sugli aerei, molte camere d'alberghi per poi rivenderli e così facendo ottengono dei prezzi molto più bassi rispetto ai prezzi al pubblico. La tecnica utilizzata si chiama vuoto per pieno: cioè il tour operator (oggi come oggi può essere anche una compagnia aerea o navale, ecc..) acquista 100 camere dell'hotel Parisien di Parigi da 110 euro per 3 notti, 400 posti a sedere per Roma-Parigi a/r da 160 euro (non per forza devono essere di un solo volo), tutto a un prezzo che sarà scontato del 40%, quindi creo un pacchetto:

al pubblico costerebbe (110 x 3) + 160 = 490 euro
mentre il tour operator lo può vendere a 394 euro!

Ovviamente esistono anche altri metodi, che vedremo prossimamente!

A presto! Condividi