Categorie


Articoli
2012

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 -
7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 -
13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 -
19 - 20 - 21 -




Sabato 21 gennaio 2012, news nr. 4

Amici ed amiche di Professione Sogni, ieri Monti ha spiegato alcuni elementi della nuova manovra per le liberalizzazioni da attuare per agevolare lo sviluppo del paese.

Ciò che ci interessa da vicino è la parte riguardante l'aiuto dato ai giovani che desiderano entrare nel mondo del lavoro come professionisti ed avviare una propria attività in modo semplice e veloce (appunto lo stesso pensiero che è alla base della missione di Professione Sogni).

Si tratta della seconda fase della grande manovra Monti per cercare di riassestare il paese che, come sappiamo, sta vivendo uno dei momenti economici più difficili della sua storia.

Tra le varie parti del decreto (il cui riassunto può essere scaricato e visionato direttamente da qua) è da notare quanto enunciato al Capo I, articolo 4, recante norme guida per l'accesso dei giovani alla costituzione di Società a responsabilità limitata.

Vediamo da vicino di cosa si tratta.
Tutti coloro che non hanno ancora compiuto 35 anni di età possono aprire una società speciale creata appositamente per loro, chiamata Società semplificata a responsabilità limitata.

Come sappiamo e come è ampiamente descritto nel manuale di diritto commerciale offerto da Professione Sogni, la classica società a responsabilità limitata (detta Srl) per legge deve essere costituita secondo atti pubblici, essendo una delle 3 tipologie di società di capitali, e in quanto tale deve offrire una minima garanzia ai possibili creditori sociali.
Quindi:
-costituzione per atto pubblico (dal notaio) ed iscrizione obbligatoria al registro delle imprese (pena l'inesistenza della società);
-versamento per intero di un capitale sociale minimo di euro 10.000

Cosa accade invece con la nuova Srl semplificata?
-non è richiesto l’atto pubblico. La società può essere costituita senza alcun notaio: basta un contratto o atto unilaterale da persone fisiche e basta una comunicazione (obbligatoria) unica telematica al registro delle imprese, esente da diritti di bollo.
-per il capitale sociale è richiesto almeno 1 euro

Una grossa opportunità quindi per i giovani che così possono avviare la propria attività e verificare nel corso degli anni se sussistono le condizioni economiche per continuare o meno!
Cosa accade quando si ha 35 anni? I soci o il socio fondatore di una Srl semplificata che arriva a 35 anni può decidere di:
-sciogliere la società, non avendo più il requisito dell'età massima;
-continuare la propria attività d'impresa, trasformando la propria Srl semplificata in una qualunque altra società di capitali tradizionale.

A presto! Condividi