Categorie


Articoli
2012

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 -
7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 -
13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 -
19 - 20 - 21 -




Mercoledi 15 febbraio 2012, news nr. 10

Ben ritrovati amici ed amiche di Professione Sogni!

Dopo S.Valentino riprendiamo con i tradizionali report sul mondo delle agenzie di viaggi e del wedding planning.
A tale proposito, riprendendo ora la discussione aperta due uscite fa' sull'attività delle agenzie di viaggi e su come si presentano al pubblico prezzi scontati su viaggi e vacanze, vedremo come le metodologie gestionali influenzino anche la possibilità dell'impresa di concedere sconti.
Abbiamo spiegato come funziona il più classico dei procedimenti che gli operatori del settore viaggi utilizzano per ottenere prezzi bassi: il vuoto per pieno.

Un metodo invece utilizzato praticamente da ogni agente non solo di viaggi ma anche di eventi e quindi anche di wedding planner è la prenotazione su opzione: si tratta cioè di bloccare un dato servizio (che può essere una camera o più camere d'hotel, come un caterer, ecc..) per un certo tempo (che può essere una settimana, 15 giorni e raramente 1 mese); se dopo questo periodo l'agente acquista e versa l'acconto, il contratto va avanti, altrimenti tutto finisce là.
Non si tratta quindi di acquistare con sconto (a meno che non si decida di bloccare un gran numero per esempio di camere, ecc..) ma è una tecnica piuttosto comoda se l'agente desidera bloccare un servizio che gli interessa ma per esempio ancora non ha il denaro per prenotarlo pagando l'anticipo!
Sapere gestire il flusso monetario per un'agenzia è essenziale, infatti una regola fissa dettata dalla più classica economia aziendale recita che il flusso di denaro in entrata e il flusso di denaro in uscita deve essere sempre bilanciato.
Si consideri infatti che un'impresa nel corso del mese deve far fronte a diverse situazioni finanziarie positive e negative, di crediti e di debiti, di entrate e di uscite, per questo, se è possibile, è sempre bene ritardare l'uscita monetaria, mentre è importante avere il prima possibile il denaro dei servizi prestati.

La capacità di gestione dei servizi che un'impresa offre influenza anche la possibile presenza di sconti per il mercato.
Molte grandi imprese turistiche, come hotel o tour operator, mirano prima di tutto a coprire tutti i costi fissi, cioè quei costi che sono certi (per esempio se si paga l'affitto del locale, si è certi che bisogna pagare al mese quel tot di euro, così come lo stipendio del personale, ecc..): una volta coperti questi costi, restano solamente i costi variabili, cioè costi che sono strettamente riferiti al servizio.
Per esempio se una Wedding Planner riesce a coprire tutti i costi fissi per marzo, si può permettere di non aggiungere elevate % di ricavo per servizi offerti in quel mese, come una consulenza base, offrendo quindi alla coppia dei prezzi più economici, dovendo pagare solamente i costi oggettivi del servizio: riferendosi ancora all'esempio della consulenza base, alla Wedding Planner interessa coprire il costo della carta con cui ha stampato alcune informazioni per la coppia oppure il costo di un gadget regalo per invogliare la coppia a tornare per un servizio completo.

A presto! Condividi